Spettacoli di Teatro Con Burattini

Elenco  gli spettacoli

Favole in Libertà

… il Signor Cosimo racconta le favole del Signor Gianni Rodari Lo spettacolo è liberamente tratto dalle favole di Gianni Rodari.

                                             L’ attore gioca a raccontarle attraverso l’uso di pochi oggetti. Sulla scena prepinocchio-1ndono vita personaggi che raccontano la propria storia: Martino, Brumilde, Frugolò, il vecchio signore e Pinocchio …ma non quello che conosciamo tutti, bensì un altro Pinocchio che si era fatto tutto da sé. Attraverso le favole il narratore richiama alcuni valori importanti: il coraggio della scoperta, la capacità di critica, l’importanza della libertà, il senso della convivenza, la pace, la solidarietà.  Il leit-motiv rimane coerente con l’idea dell’autore: le favole divertono anche se non finiscono sempre con una bella festa.

 Il Pifferaio di Hamelin

la vera storia della storiaspettacoloimmag-1 liberamente ispirato all’omonimo racconto di ROBERT BROWNING interpretata e suonata e cantata dal attore COSIMO DE PALMA con la magica regia di GIORGIO AMODEO

Del paese invaso dai topi, Hamelin appunto, già conoscete il fatto. E del re che non sa come liberarsi da quei topi rosicchiatori e del pifferaio magico che, suonando e pifferando, allontana i rosicchiatori lungacoda, sapete pure. Ma che cosa DAVVERO avvenne dopo che il musicista gabbato, non pagato, ingannato, rapì – per vendetta- i bambini, QUESTO non lo potete sapere e QUESTO vi verrà svelato! Così fa il Potere con gli artisti: li ignora, se può li calpesta, ma quando ne ha bisogno li convoca e poi se ne disfa, li allontana e non li paga nemmeno. Il pifferaio ha un dono magico e rispetta l’impegno preso. Il Re è il potere senza cuore, senza rispetto, neppure per il valore della sua parola. E il finale? Ma è a sorpresa, no!? Questo spettacolo vi farà divertire e pensare, tanto per cambiare… Lo spettacolo dura 50 minuti circa. Tecnica d’attore.

 A voi cicale A voi cicala 2formiche

 favola liberamente tratta dal testo di Esopo sul diritto alla diversità, una storia per bambini che deve far riflettere anche i grandi  con Cosimo De Palma regia Giorgio Amodeo drammaturgia Tiziana Perini    voce Roberta Colacino musiche Matteo Pittoni

Con questo spettacolo vorremmo svelare quella piccola verità che dovrebbe tenere unite le persone laboriose come le formiche e quelle spensierate come le cicale. Senza l’allegro canto delle cicale, carico di sapori estivi, la vita già grigia delle nere formiche può trasformarsi in una malinconia senza fine. Onore e rispetto agli artisti dunque, che siano musicisti come la cicala, o semplici teatranti. Individui che tengono allegri altri individui, che fan sentire meno grave la vita. E rispetto anche a quelle formiche che riescono a capirlo e ne sono felici. Lo spettacolo è per bambini, per famiglie e per tutti coloro che non hanno paura di ciò che sono veramente.

La camicia dell uomo camicia 04contento

Burattini, narrazione, clown e… altro

C’era una volta un re che aveva tutto, o quasi tutto…. ma non era mai contento. Lo spettacolo prende ispirazione da un antica fiaba della tradizione popolare friulana, raccolta da Italo Calvino in “Fiabe Italiane”. L’idea è quella di provare a dire ai bambini che per essere contenti non serve avere tutto di più, ma basta accontentarsi di quello che abbiamo già. Gli amici, la salute, il volersi bene e….., un messaggio tanto piccolo ma tanto grande in questo periodo di consumismo esasperato. Lo spettacolo è a tecnica mista, un po’ di burattini, un po’ di clawnerie e un po’ di animazione, che non guasta mai. Dura circa cinquanta minuti, ed è adatto a un pubblico misto.

 La Bibliotecaria RapitaBibliotecaria 9

 …Costanza Gentilucci – che sarei io – l’affascinante bibliotecaria, un giorno venne rapita da una banda di cattivi briganti…

Lo spettacolo si compone di due momenti: il primo, dove l’attore presenta il personaggio principale, la signorina Gentilucci, e il secondo dove i bambini sono chiamati a partecipare attivamente sul palcoscenico, trasformandosi negli altri personaggi offerti dalla storia. Fin dalle prime battute il libro diventa il supporto per uno spettacolo realizzato direttamente dai bambini, i quali possono così sperimentare una divertente ed utile opportunità di uso del testo scritto. L’intervento è completamente tratto dal libro La Bibliotecaria Rapita di M. Mahy e Q. Blake (Ed. Bibliografica). La Bibliotecaria racconta anche la storia La Casa di Tre Bottoni, liberamente adattata dall’omonimo racconto di G. Rodari sul tema dell’accoglienza, e Una Casetta Troppo Stretta di J. Donaldson (Ed. Emme), un insegnamento sull’apprezzare ciò che si ha.

La Principessa triste

cosimo-1 Lo spettacolo è una libera interpretazione della fiaba della tradizione popolare friulana Pa’ tachiti là, riscritta anche da Calvino con il titolo di Qua quà attaccati là e raccolta dai fratelli Grimm con il titolo di Cigno appiccica!.

La storia narra di una principessa tanto bella quanto triste piangeva sempre, In molti avevano provato a farla ridere, ma niente lei piangeva sempre. Finchè un giorno un giovane contadino parti dal suo villaggio e….. Lo spettacolo alterna momenti di animazione a pezzi teatrali veri e propri, con ritmi tanto incalzanti che alcune volte lo spettatore coinvolto sembra veramente far parte del cast degli attori. Il gioco dei ruoli si scardina, per lasciare spazio a nuove dinamiche: l’attore rinuncia alla sua aura di protagonista, liberando il desiderio di partecipazione dello spettatore il quale si trova finalmente dalla “altra” parte. Lo spettacolo dura dai trenta ai quaranta minuti la durata dello spettacolo dipende direttamente dalla risposta del pubblico dal rapporto che l’attore riesce ad istaurare con lo stesso e dall’età del pubblico presente .

Associazione Culturale   Cosmoteatro Via San Lazzaro 39  33043 Cividale del Friuli 0432700656   3391288441    cosmoteatro@gmail.com